Noi siamo fatti della stessa sostanza dei sogni... W. Shakespeare

sabato 1 settembre 2012

Anteprima: "L'AMICO IMMAGINARIO"

La Giunti Editore, da sempre molto sensibile alle tematiche sociali difficili, questa volta ci propone un libro sulla  sindrome di Asperger, 
narrando una storia di amore e lealtà e sul potere dell'immaginazione.
La lettura perfetta per chiunque abbia mai avuto un amico reale o...immaginario. 

di
Matthew Dicks
Editore: Giunti
Titolo originale: "Memoirs of an imaginary friend"
Pubblicazione: 19 settembre 2012
320 pag.
Prezzo: 14,00 euro

Geniale, incredibile, invisibile


E' in vita da più di cinque anni, che è un tempo molto lungo nel mondo degli amici immaginari. Ma Budo si sente la sua età, e pensa sempre al giorno in cui  Max Delaney smettera' di credere in lui. Quando ciò accadra', Budo scomparirà. Max è diverso dagli altri bambini. Alcuni dicono che ha la sindrome di Asperger, ma la maggior parte dice che e' come se fosse un "fantasma".  Budo, che ama Max, ha il compito di proteggerlo dal bullo della classe, dalle situazioni difficili nella caffetteria, e anche in bagno. Ma non può proteggerlo dalla signora Patterson, la donna che lavora con Max nel Centro didattico e che crede che solo lei è qualificata per prendersi cura di questo giovane ragazzo. Quando la signora Patterson fa l'impensabile e rapisce Max, Budo insieme ad un team di amici immaginari deve adoperarsi per salvarlo. Ma Budo deve decidere cosa è più importante: se la felicità di Max o la sua  stessa esistenza. Il romanzo e' narrato dallo stesso Budo, un personaggio con una capacità unica di avere un piede in molti mondi immaginari e reali, dei bambini e degli adulti, toccando le verità della vita, dell'amore, e dell'amicizia fino ad una conclusionestraziante. 


CONTENUTO:

Memoirs of an Imaginary FriendBudo ha otto anni, come Max, ma non è nato otto anni fa. È stato inventato da Max quando aveva quattro anni e solo lui può vederlo. Budo è l'amico immaginario di Max ed è la voce narrante di questo romanzo. Max vive in un mondo tutto suo e Budo è il suo migliore amico. L'unico. 
L'AUTORE:

Il mio nome è Matthew Dicks. Sono uno scrittore e un insegnante. Nella primavera del 2008, sotto la guida del mio agente, Fagerness Taryn, ho venduto il mio primo romanzo, "SOMETHING MISSING", alla  Broadway Books,  ed i miei sogni sono diventati realtà, è stato pubblicato nel mese di agosto del 2009 e da allora è stato tradotto in sei lingue diverse. Cosi' e' nata la mia carriera come scrittore. Un anno più tardi, nell'autunno del 2010, ho pubblicato il mio secondo romanzo, "UNEXPECTEDLY, MILO, il mio terzo romanzo, "MEMOIRS OF AN IMAGINARY FRIEND", e' stato pubblicato negli Stati Uniti nel mese di agosto del 2012. Lo si può  trovare nelle librerie del Regno Unito, Australia, Nuova Zelanda e Sud Africa ed è stato tradotto in 14 lingue in tutto il mondo. 

Sito ufficiale: "qui"

BREVE ESTRATTO:

"Mi chiamo Budo.
Esisto da cinque anni.
Cinque anni è una vita lunghissima per uno come me.
È stato Max a darmi questo nome.
Max è l’unico essere umano che riesce a vedermi.
...

I genitori di Max mi chiamano l’amico immaginario.
Non sono immaginario."

2 commenti:

  1. Solo dal titolo si può dire che sarà una lettura interessante
    ciao

    RispondiElimina