Noi siamo fatti della stessa sostanza dei sogni... W. Shakespeare

venerdì 6 settembre 2013

Anteprima: "VOLEVO SOLO UNA VITA TRANQUILLA!"

Un'altra anteprima - ebbene si - prendete nota e segnate con una grossa x rossa la data del 12 settembre perche' sembra proprio che sia un numero fortunato per le uscite libresce!

Stavolta pero' si tratta di un libro di un genere completamente differente da quello che vi ho proposto nell'articolo precedente, una blogger sopra le righe che dispensa consigli sentimentali - che ovviamente non segue - e che con la sua scrittura diretta e tagliente attira le attenzioni di un ammiratore tutt'altro che di buone intenzioni!
Riuscira' a cavarsela e a tornare alla sua così detta "vita tranquilla"? Non ci resta che leggerlo per scoprirlo! 

Il blog di Lucilla è un po’ come la posta del cuore, con le domande che ogni donna si pone almeno una volta nella vita e con le risposte che farebbe bene a sentirsi dire almeno una volta nella vita:
‘Ma gli uomini sono tutti bastardi?’ ‘Come mai l’uomo che mi ha rubato il cuore è sparito?’ ‘L’amicizia tra uomo e donna è possibile?’ 

Nel caso vi occorra qualche buon consiglio sulla vostra vita amorosa chiedete pure a Lucilla sul suo "blog" o sulla sua pagina Facebook


di

Anna Talò

Editore: Corbaccio
Pubblicazione: 12 settembre 2013
192 pag.
Prezzo: 14,90 euro

“Una scrittrice delusa, un blog provocatorio, un ammiratore insospettabile”

CONTENUTO:

Teresa scrive manuali di auto-aiuto, in cui consiglia alle lettrici di andare incontro al domani piene di fiducia e ottimismo. Un insegnamento che proprio lei, però, si guarda bene dal seguire: vive praticamente reclusa in casa, frequenta solo lo zio magistrato e pochissime amiche storiche, e respinge da anni un vicino aitante e sciupafemmine che la corteggia implacabile. Per sfuggire alla noia apre un blog di piccola posta, sotto il falso nome di Lucilla, sul quale si scatena con risposte ciniche e spietate ai problemi di cuore che le vengono sottoposti, riscuotendo grandissimo successo. Proprio il suo stile corrosivo stuzzica il Vendicatore, uno stalker che si dimostrerà davvero pericoloso. Teresa sarà costretta a uscire dal proprio guscio per risolvere l’enigma che le sta rovinando un’esistenza che aveva costruito faticosamente perché fosse la più ordinata possibile; al suo fianco ci saranno lo zio e due inaspettati cavalieri che faranno la loro parte per tirarla fuori dai guai. Lei, che voleva solo una vita tranquilla, si trova a dover fare i conti con una lunga sfilza di imprevisti e di colpi di scena, usando solo l’arma della sua intelligenza e dell’umorismo.


«Adorerete Lucilla, teneramente maldestra e 'purtroppo' intelligente.» 
Chiara Moscardelli, autrice di Volevo essere una gatta morta 


L'AUTRICE:

Anna Talò è autrice, giornalista, traduttrice. Ha scritto per Corbaccio «Le vere signore non parlano di soldi» e «Meditazioni per donne sempre di corsa». «Volevo solo una vita tranquilla!» è il suo primo romanzo.
Si può raggiungere su http://meditazioniperdonnesempredicorsa.blogspot.it


3 commenti:

  1. Buona sera Follettina,
    scusami se il messaggio non è inerente alla situazione ma volevo chiederti una cos
    a, anzi due:sichhè mi piaceva molto il disegno sull'elfa steampucnk , volevo chiederti se esisteva solo il disegno ,o hai scritto un libro su di essa?
    Mi piaceva tanto vedere quel disegno e mi dispiace che non compaia più sulla destra (mia) dello schermo .
    Ciao e scusa ancora.
    Hera

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Hera!
      Non hai niente di cui scusarti, anzi...devo ringraziarti perche' a volte quando ci si perde un po' fa piacere sapere che quello che disegni possa piacere a qualcuno.
      Purtroppo e' solo un'illustrazione non ha ispirato nessun libro, non ci ho mai pensato ma sinceramente non credo di essere in grado di scrivere...mi piace leggere, questo si, ma niente di piu'...

      Elimina
    2. P.S. L'elfa e' tornata al suo posto...

      Elimina