Noi siamo fatti della stessa sostanza dei sogni... W. Shakespeare

venerdì 4 gennaio 2013

TOP TEN BOOK 2012

Visto che l'ispirazione tarda ad arrivare e la sola vista della bozza del disegno mi fa venire l'orticaria ho deciso d'impiegare questo tempo in altro modo, del resto un anno e' trascorso ed e' tempo di bilanci...e' gia'!
 Anche se con un po' di rammarico devo confessare che nel 2012 ho letto un po' meno del mio solito, ma devo dire che nel complesso nessun libro e' stato davvero sgradevole - e questo e' gia' un traguardo! - comunque ci sono dei libri che ho amato di piu' perche' mi sono entrati dentro, lasciando qualcosa d'indelebile nella mia testa e nel mio cuore: li ho ascoltati, sognati, sentiti vicino.
E la cosa strana e' che sono completamenti diversi tra loro, per il genere e per il tema trattato.
Questo non significa che gli altri non li abbia apprezzati ma ovviamente questa, e' solo la mia modesta opinione. 

Ed ora veniamo alla classifica:

- Il Primo posto va a "Finche' le Stelle saranno in Cielo" di Kristin Harmel un libro per cui ho pianto fino allo sfinimento, per cui mi sono emozionata come una ragazzina e da cui ho compreso fino a che punto si puo' amare. 
La mia recensione qui

- Il  Secondo posto e' per "Il Canto delle Parole Perdute" di Pascual Andres, un libro su un terribile evento della storia che mai potra' essere dimenticato, eppure questo scrittore ha saputo, con grande maestria, legarlo ad una storia d'amore struggente e ad un quesito attuale molto importante con una sensibilita' incredibile.
La mia recensione qui 

- Terzo posto per  "La Chimera di Praga" di Laini Taylor, un urban fantasy molto particolare, figure mitologiche ed una misteriosa protagonista incantano il lettore fino all'ultima pagina.
La mia recensione qui

- Il Quarto posto e' per "La Meccanica del Cuore" di Mathias Malzieu, una favola dal sapore magico, in un'atmosfera alla Tim Burton, che cerca di spiegare la dolorosa complessita' dell'amore.

- Quinto posto per un romanzo sugli zombie "I Morti Viventi sono tra Noi" di Thomas Plischke perche' l'ho trovato  interessante e innovativo, un'idea sicuramente diversa per il suo genere.
La mia recensione qui

- Il Sesto posto e' per "Red Love. Rosso come il Sangue, Freddo come l'Acciaio" di kady Cross, il mio primo steampunk e devo dire che ha lasciato il segno, sono rimasta impressionata dalle tecnologie a vapore, ma soprattutto dalla protagonista: un'autentica eroina.
La mia recensione qui

- Settimo posto per "Anna Vestita di Sangue" di Kendare Blake, un caleidoscopio di horror, suspense, romanticismo e magia.
La mia recensione qui

- L'Ottavo posto e' per "Divergent" di Veronica Roth, romanzo distopico con una struttura complessa e accattivante che sa tenerti con il fiato sospeso per tutta la sua lettura.
La mia recensione qui

- Il Nono posto e' per "Io non sono un Serial Killer" di Dan Wells, un romanzo d'esordio d'impatto, non so come o in che modo, ma questo scrittore ha saputo raccontare le vicende di un giovane sociopatico come se vi fosse entrato realmente nella sua testa.
La mia recensione qui

- Decimo ed ultimo posto per "Il Meglio di Me" di Nicolas Sparks, un romanzo sulle seconde occasioni e sulle sfaccettature dell'amore per uno scrittore che non delude mai.
La mia recensione qui

La mia classifica si e' conclusa, anche se per alcune posizioni ho dovuto faticare un po' per poter scegliere, ma in conclusione ognuno di questi libri, come del resto anche tutti gli altri che ho letto, ha saputo accogliermi quando ne avevo bisogno, donandomi la magia di poter conoscere persone e scoprire luoghi a me sconosciuti.
La lettura e' un regalo prezioso...

ORA TOCCA A VOI...QUALI SONO STATI I LIBRI CHE PIU' AVETE APPREZZATO?

7 commenti:

  1. Gli italiani faticano sempre a uscir fuori...

    RispondiElimina
  2. Ti confesso che non ho letto molti libri nel 2012 ma con orgoglio posso confidarti che sono soddisfattissima di essere riuscita a realizzare un piccolo grande sogno...ho pubblicato la mia prima raccolta di poesie e foto dal titolo TRENTATRE' NOTE DI POESIA di Simona Scola.
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora "Congratulazioni!" e' sogno grandissimo...

      Elimina
  3. belli i tuoi!!
    La chimera di Praga è piaciuto anche a me!!
    Poi ho apprezzato molto "Fiore di neve e il ventaglio segreto", "In difesa di Jacob", in generale i libri della Confraternita del Pugnale, The Giver, Scomparsa della Stevens, La papessa.... ^_^

    a proposito, BUON ANNO!!!

    http://chicchidipensieri.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti confesso che "Fiore di neve e il ventaglio segreto" ce l'ho nella mia libreria da un po' ormai, ma non mi decido mai a iniziarlo, per quanto riguarda "In difesa di Jacob" e' un libro che mi sempre ha molto incuriosita...dovrei farci un pensierino!

      Elimina
  4. Io ho adorato Divergent, Anna vestita di sangue, LA chimera di praga!!!!
    uno più bello dell altro!!
    !

    RispondiElimina