Noi siamo fatti della stessa sostanza dei sogni... W. Shakespeare

sabato 20 settembre 2014

Libri & Film: "THE GIVER"

In questo momento nelle nostre sale cinematografiche si proietta il film tra fantascienza e distopia, tratto dall'omonimo libro di Lois Lowry, "The Giver". 
Non ho letto il libro ma ho visto il film, considerando che si tratta di un adattamento cinematografico di un libro risalente al 1993, non potrebbe essere più attuale, probabilmente il precursore di un genere che solo recentemente ha avuto un notevole successo qui da noi, che affronta l'utopia di una società perfetta a discapito della felicità vera.
Un libro che ai suoi tempi fu addirittura censurato nelle scuole per via delle esplicite tematiche riguardanti: la sessualità, l'eutanasia, l'infanticidio ma che pian pian è diventato un cult senza tempo.
Come dicevo risale al 1993 ed e' stato inizialmente pubblicato qui in Italia dalla Mondadori nel 1995 e poi ristampato dalla Giunti nel 2010 seguito dai capitoli "La Rivincita" (2011), "Il Messaggero" (2012) ed "Il Figlio" (2013), sempre editi dalla Giunti.

Una società dove tutto è uniforme e incolore e dove la vita scorre senza nulla turbare il normale svolgimento degli eventi fino all'arrivo di un giovane che metterà tutto in discussione riportando alla memoria ricordi di un passato ormai perso ma che racchiude la conoscenza ed il senso stesso della vita.

IL LIBRO:

The Giver - Il donatore
di
Lois Lowry
Editore: Giunti
pubblicazione: 2014
pag.
Prezzo: 12,00 euro  

CONTENUTO:

Un libro universale. 11 milioni di copie vendute nel mondo.
Jonas è un adolescente che vive in un mondo perfetto. Nella sua Comunità non ci sono più guerre, differenze sociali o sofferenze. Tutto ciò che può causare dolore o disturbo è stato abolito, compresi gli impulsi sessuali, le stagioni e i colori. Le regole da rispettare sono ferree ma tutti i membri della Comunità si adeguano al modello di controllo governativo che non lascia spazio a scelte individuali.
Ogni unità familiare è formata da un uomo e una donna a cui vengono assegnati un figlio maschio e una femmina. Ogni membro della Comunità svolge la professione che gli viene affidata dal Comitato degli Anziani nella cerimonia annuale di dicembre. E per Jonas quel momento cruciale sta arrivando...
Non sorprende che ''The Giver'' sia diventato un classico del nostro tempo. Dalla data della sua originaria pubblicazione, ha allargato a macchia d'olio il proprio pubblico diventando uno di quei libri universali che toccano l'animo di chiunque, giovane o adulto che sia. Nonostante alcuni punti di contatto con il famosissimo romanzo di Salinger e altre storie che hanno per protagonista un ragazzino, Jonas può stare tranquillamente al fianco di personaggi adulti come il Winston Smith di 1984.

L'AUTRICE:

Lois Lowry è nata nel 1937 alle Hawaii e attualmente vive nel West Cambridge. Ha al suo attivo oltre trenta romanzi. Con The Giver e Conta le stelle (entrambi pubblicati da Giunti) si è aggiudicata per ben due volte il Newbery Medal, il più importante riconoscimento letterario nell’ambito della letteratura per ragazzi. Dopo The Giver sono usciti, sempre per Giunti, tutti i romanzi della fortunata serie distopica:
La RivincitaIl MessaggeroIl Figlio.

LA SERIE:

- The Giver (1993) - Il Donatore (1995 - 2010 - 2014)
- Cathering Blue (2000) - La Rivincita (2011) scheda
- Messanger (2004) - Il Messaggero (2012) scheda
- Son (2012)  -Il Figlio (2013) scheda


IL FILM:




DATA USCITA
GENEREDrammatico, Fantascienza
ANNO: 2014
REGIAPhillip Noyce
SCENEGGIATURAMichael Mitnick

TRAMA:
Ambientato in una societa futuristica in cui l'Umanità ha scelto di annullare tutte le differenze tra le persone al fine di evitare conflitti dilanianti, la vita scorre tranquilla e asettica. L'ordine regna sovrano e l’unico legame con un passato "contaminato" dallle passioni è la "Cerimonia dei 12" durante la quale un individuo viene scelto come Custode delle Memorie dell'Umanità. Quando il compito toccherà all'adolescente Jonas, la conoscenza di ciò che è stato lo porterà a voler scardinare per sempre l'ordine precostituito.
TRAILER:



2 commenti:

  1. Nemmeno io ho letto il libro, ma ho visto il film proprio ieri e devo dire che mi è paiciuto! Sul libro ero un po' scettica, ma il film ha delle scene che secondo me sono bellissime, molto dense di emozioni :)

    RispondiElimina
  2. Chiara non potrei essere più d'accordo!

    RispondiElimina