Noi siamo fatti della stessa sostanza dei sogni... W. Shakespeare

mercoledì 16 dicembre 2015

Regali libreschi...


Oggi è arrivato il primo pacchetto natalizio grazie all'iniziativa Sotto l'Albero 2.0 - ideata  dal blog The Bookshelf - a cui sto partecipando insieme a tanti di voi.
Ero così emozionata, è così raro ricevere una lettera, le uniche nella cassetta della posta ormai sono bollette e avvisi, nessuno scrive più a mano e pur essendo una fan della tecnologia ci sono delle cose - come questa per esempio - che mi mancano...
Il mio elfo è Chiara - del blog Il Baule d'inchiostro - che ringrazio col cuore per le sue parole piene d'affetto e il suo segnalibro fatto a mano - che me lo rende ancora più prezioso - che adoro e che userò subito per le letture di questo periodo...grazie infinite!!!
Mentre facevo la foto per questo post mi sono venute in mente due cose, viste tantissimo tempo fa, che probabilmente ognuna di noi lettrice ossessiva compulsiva vorrebbe - spero che la mia dolce metà se ne ricordi quando sceglierà il mio regalo di Natale - si tratta di "portafogli" e "borse" a forma di libri come quelle del sito di Limonylsal, realizzati dalla ditta Disaster Designs, di cui mi sono innamorata - questo portafoglio sembra un libro illustrato d'altri tempi...splendido - o la borsa firmata ThinkGeek che ricorda un vecchio tomo in pelle, grande a sufficienza per qualsiasi cosa: dal pc al portafoglio, all'immancabile libro - impossibile non desiderare di averli! - 
Olde Book Messenger Bag Additional ImageL'altra cosa è la linea di tè chiamata "NovelTea Tins" - acquistabili qui - ispirata ai classici della letteratura: una vera chicca seconde me, a chi non piacerebbe offrirne davanti ad un bel libro su cui confrontarsi?
Tre lattine sono già in produzione The Picture of Earl Grey, Don Quixotea e War and Peach.




 Ecco la  lista dei possibili futuri tè che saranno prodotti:

novel tea tins future

E oggi ci fermiamo qui, vediamo che altro riesco a trovare - ovviamente sempre a tema libresco - fino a  Natale...




11 commenti:

  1. Forse è un bene che io non possa spedire lettere XD
    Ma avrei tanto voluto :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho la scrittura che sembra aramaico antico XD

      Elimina
    2. Dai non può essere così male ;)

      Elimina
    3. Fidati, magari un giorno la vedrai una mia lettera, a quel punto la spedirai a qualche centro di ricerca criptografica XD

      Elimina
  2. Hai perfettamente ragione, Debora ... nessuno le scrive più a mano le lettere! Io ne ho una scatola piena, anche se piccola, quando mi tenevo in contatto con un'amica e siccome non potevamo permetterci di stare al telefono per delle ore intere, cosa c'era di meglio di carta e penna? Ogni volta che aprivo la cassetta o trovavo la sua letterina sulla mia scrivania ... hai presente un bambino quando scarta un regalo di Natale?
    Ecco, io ero peggio;)
    Ma sono comunque d'accordo con te riguardo alla tecnologia, tutto quello che facciamo, incluso questo, non potremmo farlo ... E quella borsa è a dir poco stupendamente librosa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io ho una scatola di lettere che custodisco gelosamente, lettere piene di ricordi che racchiudono periodi della mia vita importanti. Putroppo email e messaggini non trasmettono le stesse emozioni ma hai ragione 20 anni fa non avremmo neanche potuta tenerla questa conversazione ;) Assolutamente si... :)

      Elimina
    2. Allora non sono l'unica;) Ma di certo allora non avremmo mai immaginato di poter fare tutto quello che stiamo facendo adesso ...

      Elimina
  3. Che bello questo post! Adoro le borse *-*

    RispondiElimina