Noi siamo fatti della stessa sostanza dei sogni... W. Shakespeare

sabato 9 novembre 2013

In Libreria: "L'ULTIMO BATTITO DEL CUORE" + "Recensione"

Un libro di una scrittrice nostrana al suo esordio letterario, in libreria dalla fine di ottobre, intenso e forte sul tema del lutto.
Questi romanzi hanno sempre un certo ascendente su di me, forse perche' spero che in fondo, in fondo ci sia una seconda possibilità per tutti, anche quando sembra che la vita sia finita...

di
Valentina Cebeni
Editore: Giunti Editore 
Pubblicazione:  30 ottobre 2013
pp. 304 
Prezzo: 12,00 euro - ebook 6,99 euro

La storia romantica e struggente 
di una donna in cerca della sua nuova strada.



CONTENUTO:

Penelope, giovane londinese in carriera, perde in un incidente d'auto il suo amato Adam. Il lutto, la perdita e la solitudine lasciano cicatrici profonde difficili da rimarginare. In soccorso arriva la sorella Addison, donna dinamica e intraprendente che la invita a vivere con lei e la sua famiglia. 

In quella splendida villa di campagna Penelope non trova l'agognata pace, ma solo altri problemi: il matrimonio tanto decantato della sorella è oramai a pezzi e fra Addison e suo marito Ryan, vittima di un incidente e costretto sulla sedia a rotelle, l'amore ha lasciato il posto all'incomprensione. I litigi si susseguono e Penelope si trova al centro di una crisi senza fine. 

L'unica soluzione per uscire dall’incubo sarà prendersi cura del giardino, il grande giardino abbandonato della villa. Il lavoro quotidiano, la cura dei fiori e l'amicizia con Tristan, il vivaista del paese, offriranno a Penelope l'occasione per riscattarsi e riprendere in mano la propria vita, per ricominciare e lasciarsi alle spalle il passato.

Leggi il primo capitolo del libro: Link

L'AUTRICE:

Valentina Cebeni (1985) vive a Roma, dove ha seguito studi classici. L’ultimo battito del cuore è il suo primo romanzo.

BOOK TRAILER:


RECENSIONE:

Questo libro di scruta dentro...a fondo, descrive i sentimenti e gli stati d'animo di una donna che improvvisamente deve affrontare la perdita di qualcuno a cui aveva donato il cuore.

Analizza in maniera cosi' vivida e reale le fasi del lutto che durante la lettura ho pensato spesso che forse la scrittrice avesse provato in prima persona quelle stesse emozioni.

E' facile - forse anche troppo - immedesimarsi completamente con la protagonista, sentire quella sensazione di smarrimento, perdersi in un dolore fatto di parole e inchiostro a tal punto che anche dopo la lettura un velo di tristezza sembra avvolgerti l'anima.

Con lo scorrere delle pagine ti rendi conto di come la vita a volte puo' giocarti un brutto scherzo, rimescolando le carte a suo piacimento, lasciandoti solo a raccogliere i pezzi di qualcosa che non potra' mai essere riparato e con l'unica consapevolezza che da li' in poi niente sara' piu' come prima.

E nonostante il trascorrere del tempo - che non risana le ferite ma che scava solo  profonde cicatrici -  la vita va avanti comunque senza di te, mentre tu rimani indietro, bloccato in una sorta di limbo dove e' difficile anche solo respirare.
E' arduo stabilire quando riuscirai di nuovo a farlo senza provare quella fitta lancinante al petto, ma quando succedera', quella sofferenza diventera' un po' piu' sopportabile e allora riuscirai a credere di poter continuare a vivere.

So perfettamente che si tratta solo di un romanzo ma questo in particolare contiene un fondo di verita', qualcosa con cui prima o poi, anche se in modo diverso, ognuno di noi dovra' fare i conti, perche' la scomparsa di una persona cara fa parte del ciclo naturale della nostra esistenza, ed e' questo che lo rende diverso e speciale.


Voto: 4 stelline


4 commenti:

  1. Valentina Cebeni5 novembre 2013 12:06

    Grazie per averne segnalato l'uscita, te ne sono grata :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' stato un piacere!
      Lo sto leggendo proprio in questi giorni, a breve il mio umile pensiero...
      Grazie per essere passata nel mio blog!

      Elimina
  2. Lo sto leggendo proprio ora e direi che non è male, e di questo ne sono contento. Spero non mi deluda, visto che ho alte aspettative! :)
    A presto!

    RispondiElimina